CREACTIVITAS

14 novembre 2018

AIRPORT ACCESS HACK

Il miglioramento del sistema della mobilità che collega l’Aeroporto al territorio, in termini di fruizione e accessibilità, è una priorità strategica per l’Aeroporto Internazionale di Napoli e di riflesso anche per la Città di Napoli e il territorio della nostra regione. Un sistema di mobilità intelligente e multimodale rappresenta, infatti, il tessuto connettivo del territorio e crea le condizioni per migliorare la qualità della vita delle persone, dell’ambiente oltre a rendere lo stesso più attrattivo ed accogliente anche nella dimensione della fruizione turistica e culturale.

IL PROGETTO

Airport Access Hack è un progetto di open innovation – design oriented, promosso dall’Aeroporto Internazionale di Napoli in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, per coinvolgere attivamente, attraverso una call for skills, studenti e ricercatori, operatori della mobilità e della comunità territoriale (associazioni, imprese, designers, sviluppatori digitali, creativi e singole persone sensibili alle tematiche della mobilità) a immaginare e progettare insieme idee e soluzioni I.S.I.(innovative,sostenibili e intelligenti) per migliorare la qualità e l’efficienza dei collegamenti tra l’Aeroporto e i principali snodi strategici del territorio (porto, stazioni, attrattori culturali, ecc..).

Con la call for skills sono state selezionate 50 persone,con diversi profili disciplinari, che hanno partecipato ad un percorso di idea generation, in due fasi, nel quale si ibrida l’approccio metodologico dell’Hackathon con quello design driven e l’instart up. 

Durante l’hackathon e i laboratori di accelerazione, esperti in design, in creazione d’impresa, managers dell’Aeroporto Internazionale di Napoli e di altri operatori del sistema dei trasporti, docenti della Università Federico II ed altri, hanno affiancato i partecipanti al fine di supportarli e guidarli nel processo di strutturazione e validazione delle idee anche attraverso incontri one to one.

Una giuria di esperti,scelti dai partners di progetto, ha valutato le idee e le tre migliori sono state premiate alla fine del percorso con dei vouchers in viaggi. Inoltre uno o più progetti avranno l’opportunità di essere realizzati in collaborazione e con il supporto dell’Aeroporto Internazionale di Napoli e degli stakeholders interessati.

LE SFIDE

L’innovazione come esperienza  creativa  partecipata e collettiva .Promuovere  e stimolare la  cultura della collaborazione e della partecipazione attiva nella comunità territoriale. Costruire una visione comune della mobilità del futuro,     attraverso  un’azione che stimoli, grazie anche alle opportunità che vengono messe a disposizione  dalle nuove tecnologie digitali e gli open data,la generazione di idee creative capaci di tradursi nella proposizione di  servizi e  processi innovativi,intelligenti  e sostenibili  e che   possano essere applicati e  realizzati nei  collegamenti  Aeroporto/Territorio e  all’interno  della dimensione  aeroportuale allo scopo di  migliorare l’esperienza di trasporto.

CHALLENGE #1

Il problema
Lo scarso dialogo e integrazione tra gli operatori della mobilità, nel nostro territorio, si traduce in una insufficiente, poco chiara e aggiornata disponibilità di informazioni per l’utente che determina l’impossibilità per lo stesso di scegliere l’opzione di trasporto più semplice e funzionale per le proprie esigenze in termini di efficienza, flessibilità e costi.

La sfida
Migliorare e rendere più accessibile l’esperienza di trasporto tra aeroporto e principali snodi del territorio attraverso la valorizzazione e messa a sistema delle opzioni di mobilità disponibili, con l’utilizzo di piattaforme di integrazione digitale, uso intelligente dei dati dei, dei modelli organizzativi e degli spazi territoriali.

 

 

CHALLENGE #2

Il problema
Gli scarsi investimenti pubblici, l’impatto del trasporto tradizionale sull’ambiente, la congestione stradale, soprattutto nei centri urbani e la scarsa capillarità del trasporto pubblico, obbligano l’utente a cimentarsi con i tradizionali sistemi di mobilità tra aeroporto e territorio

La sfida
Migliorare l’esperienza di trasporto degli utenti, tra aeroporto e i principali snodi del territorio, attraverso soluzioni innovative, accessibili e sostenibili, di mobilità dolce, e-hailing, sharing, mobility as a service anche in modalità peer to peer, che siano in grado di decongestionare i sistemi di trasporto e migliorare la mobilità.

 

Dopo un lungo ed entusiasmante percorso, si è svolto presso la sala eventi dell’hotel Benbo, all’interno dell’Aeroporto Internazionale di Napoli, il Final Contest del progetto Airport Access Hack.

La commissione di valutazione, composta dal comitato di direzione GESAC, presieduto dall’ A.D. Armando Brunini, dal Presidente di EAV Umberto de Gregorio, dai professori della Università Federico II Giorgio Ventre e Cino Bifulco, da Anna Savarese, delegata di Lega Ambiente, ha assegnato i seguenti tre migliori progetti, su cinque finalisti: Miglior Pitch al progetto “Air Mob”, miglior soluzione alla sfida Switch to Sustainability “Strappo Hub”, miglior soluzione alla sfida Easy Travel Experience“Combi.Tic”.

AIRPORT ACCESS HACK ha ricevuto il premio INNOVAZIONE SMAU 2018 come best practice di open innovation

Creactivitas si è occupata della progettazione del framework e della gestione e coordinamento dei laboratori di accelerazione, oltre a curare il reporting live dell’evento attraverso instagram e twitter.

Maggiori info sono sul sito ufficiale airportaccess.org

Commenti disabilitati su AIRPORT ACCESS HACK